QUANTO SIAMO POP

April 3, 2017

 

Cartoni animati, manga e fumetti. Ci sono grandi occhi e bocche appena accennate in un tratto, a raccontarci la realtà in versione pop: reale o surreale sceglietelo voi. L'Uomo Tigre, Lupin, Sailor Moon, Candy Candy, chi più ne ha più ne metta. E non ci sono più dubbi che ormai tutti i personaggi della nostra infanzia e non solo, rappresentino molto di più di tempi andati e pomeriggi spensierati. Sono l'arte di oggi, forse quella di domani, o perlomeno una buona fetta di essa.

Che in questo caso accompagniamo con un bel sorso di Dom Perignon Millesimé per un brindisi al genio di Max Ferrigno che sulla copertina del Business Class Capital ha sintetizzato il discorso in chiave Popsurrealista, proprio come lui ha nel suo dna. Perchè di geni si parla, di idee e della loro storia: intuizioni che rendono grandi tre regioni come Piemonte, Liguria e Valle di Aosta.

Le interviste di Ilaria Pininfarina, le schede Schede di Roberto Monteriso e l’ampio corredo iconografico introducono ad un viaggio tra realtà differenti e variegate accomunate dal medesimo denominatore, il successo, la cui ricetta è stata l’esaltazione dei valori del territorio, rispetto di antiche tradizioni, geniali intuizioni, ardimento imprenditoriale, grande umanità.

Già al solo scorrere l’indice dei nomi non mancano le emozioni, i ricordi che ci riportano a momenti gioiosi, siano essi d’infanzia o solo di ieri, a dimostrazione di quanto questi “Geni” abbiano interagito con la nostra vita e le nostre abitudini. In fondo essere pop è sempre stato essere avanti.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

BC Hotels 2018
Per la pubblicità sulla collana
Business Class

©2016 Business Class Edizioni | © Copyright New All Media srl - Partita IVA: 10776850017 - Tutti i diritti riservati